Alopecia (androgenetica?) e ovaio policistico, quante di voi hanno correlazione? - Pagina 6
Questa è la tua prima visita? registrati subito! Registrazione
Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 76 a 85 di 85
  1. #76
    Utente Registrato L'avatar di psycothic
    Registrazione
    19/05/15
    Messaggi
    85
    Grazie
    18
      Grazie ricevuti: 11 in 10 post
    Non tutti i medici hanno la stessa abilità (purtroppo), e non tutti tengono in debita considerazione alcuni effetti collaterali poichè più interessati allo squlibrio metabolico generale.
    Il livello di testosterone viene quantificato sia per capire se vi sia un suo incremento, ma anche in caso di valori normali non significa che non produca gli stessi effetti come nei maschi.
    E' noto infatti che a differenza di quello che si pensava un tempo (ovvero che i calvi producessero più testosterone dei capelluti), il defluvium androgenetico è dovuto ad una maggiore quantità/sensibilità dei recettori di membrana per questa molecola.
    Alcuni studi peraltro hanno cercato di comprendere come questo meccanismo si verifichi anche nella femmina (che produce appunto normalmente testosterone), sia che presentasse SOP sia in assenza di questa patologia, ma ancora siamo in alto mare.
    Appunto, con un livello normale di Tst normale la mia amica non ha perso i capelli pur presentando un quadro piuttosto serio e complesso (solo dopo due anni di visite specialistiche e multidisciplinari sono riuscito a correggerle l'ipertensione).
    Comunque, io volevo solo fare un paio di precisazioni da addetto ai lavori, se non interessa fa nulla

  2. #77
    Utente Registrato L'avatar di Dollfie
    Registrazione
    24/10/14
    Messaggi
    1,237
    Grazie
    317
      Grazie ricevuti: 125 in 121 post
    No, hai frainteso, non ho detto che non interessava quello che hai scritto, ho detto che secondo me la discussione non andava focalizzata sulla compentenza o meno dei medici perchè quello che interessava a noi (e a me in particolare visto che ho aperto il topic in prima persona) era appunto descrivere i vari problemi che avevamo e se c'era, secondo la propria esperienza personale, una connessione con la perdita di capelli. Scambio di idee fra ragazze che hanno problemi ormonali e caduta di capelli.
    Trovo invece il tuo intervento molto interessante e puntuale e ne prendo spunto per dire che penso che in effetti il discorso che dici riguardo una maggiore sensibilità dei recettori al testosterone, anche in noi donne, possa essere veramente la causa della caduta anche con valori di Tst normali. Quindi ancora non si capisce come inibire la risposta dei recettori?

  3. #78
    Utente Registrato L'avatar di sophienne75
    Registrazione
    30/01/16
    Età
    42
    Messaggi
    1
    Grazie
    14
      Grazie ricevuti: 0 in 0 post
    Buonasera a tutti questo è il mio primo intervento in forum e vorrei innanzitutto esprimere la mia felicità nel poter confrontarmi finalmente con chi condivide i miei stessi problemi e le medesime frustrazioni. Ovaio policistico sx, lieve acne cistica e dermatite seborroica .....il tutto esploso verso i 25 anni. Usato Diane a fasi alterne fino ai trent'anni senza particolari effetti collaterali. Benefici parecchi a costo di qualche rotondità in più. Decade 30-40 matrimonio due splendide bambine. Stop pillola....ecatombe. ...non tanto per la pelle ma soprattutto per la dermatite e i capelli che in pochi anni si sono ridotti drasticamente. All'inizio del problema ho affrontato il tutto in modo sistematico: dermatologici, esami ormonali, test intolleranze. Tutto nella norma eppure la caduta continua inesorabile. Mi rifiuto di riprendere la pillola per paura degli effetti collaterali, minoxidil mi brucia il cuoio capelluto. ....a periodi uso locoidon per dermatite. Credo che via via stia accettando psicologicamente la situazione e sono sicura che scambiare opinioni e consigli utili con voi mi aiuti sempre più.

    Inviato dal mio GT-S7580 utilizzando Tapatalk

  4. #79
    Utente Registrato L'avatar di Dollfie
    Registrazione
    24/10/14
    Messaggi
    1,237
    Grazie
    317
      Grazie ricevuti: 125 in 121 post
    Anche io assumevo Diane e non avevo alcun problema di capelli...poi l'ho dovuta smettere (per problemi di coagulazione) e da li la perdita è incominciata. Penso sia stato proprio il fatto di averla smessa ad aver innescato il problema della caduta o quantomeno ad averlo acutizzato molto. Ora che sono mesi e mesi che ho ciclo regolare, ho perso peso, prendo anche metformina e tutto il resto, paradossalmente mi cadono ancora di più...mah...un rebus...

  5. #80
    Utente Registrato L'avatar di Lory62
    Registrazione
    12/12/13
    Messaggi
    1,769
    Grazie
    47
      Grazie ricevuti: 410 in 379 post
    sophienne sarebbe meglio che tu facessi una presentazione nella sezione"sei nuovo? presentati"
    ma comunque benvenuta

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk

  6. #81
    Utente Registrato L'avatar di pitts
    Registrazione
    21/12/14
    Messaggi
    1,832
    Grazie
    325
      Grazie ricevuti: 186 in 174 post
    Ciao sophienne! Benvenuta fra noi!

  7. #82
    Utente Registrato L'avatar di Fefe87
    Registrazione
    20/09/15
    Messaggi
    213
    Grazie
    64
      Grazie ricevuti: 15 in 15 post
    Citazione Originariamente Scritto da psycothic Visualizza Messaggio
    Intervengo solo ora, anche se la discussione è ormai di qualche settimana fa, ma mi sta a cuore puntualizzare un paio di cose.



    No, questo è il solito errore concettuale, un luogo comune inutile, ed il tuo è il classico atteggiamento (comprensibilissimo) di chi purtroppo ancora non ha risolto il problema, sono anni che lo vedo in tanti pazienti e tutte le volte mi tocca ripetere le cose da capo.
    Provo a spiegarti come funziona, spero di farcela.

    Partiamo dal concetto che non tutte le malattie si manifestano allo stesso modo e non sempre rispondono allo stesso modo alle terapie.
    Non conosciamo ancora tutto, anzi, siamo ben lungi dal farlo, ovvero dal personalizzare (magari) le diagnosi, ovvero scoprire il motivo per cui qualcuno si ammala no, e di conseguenza la terapia.
    Al momento l'unica arma che abbiamo quando i casi sono simili fra loro è la statistica, ovvero a parità di sintomi utilizzare quei presidi terapeutici che nella maggior parte dei casi hanno risolto o attenuato il problema.
    A parità di patologia e trattamento a volte il disturbo può sparire dopo un mese come dopo 6 o come dopo un anno o magari anche mai.
    Per questo è importante seguire le terapie in maniera costante e non decidere di interromperle da soli o di modificare il dosaggio.
    E' necessario differenziare le aspettative del paziente da quello del medico, perchè un piccolo risultato, secondo i nostri canoni, potrebbe essere un grande risultato secondo il medico.
    Sacrosanto, se dopo un certo periodo non si sono ottenuti risultati, tornare dal medico, ma se egli non ci cambia la terapia non significa necessariamente che sia un incompetente o sia lì solo per prenderci i soldi.
    In primo luogo egli sa cose che noi non possiamo comprendere (va bèh, diciamo voi profani ), cose che peraltro è inutile spiegare sia perchè richiederebbe troppo tempo sia perchè comunque non sarebbero recepite.
    Se per esempio il medico dice di insistere con una certa terapia, è probabilmente perchè le linee guida (i medici non si inventano nulla) indicano che nonostante l'assenza di risultati immediati è opportuno prolungare il trattamento prima di osservare un miglioramento apprezzabile, quindi non siamo noi a dover/poter decidere se un trattamento sia efficace o no, almeno non fino a quando l'evidenza ci dice il contrario, o meglio, lo dice al medico.
    In secondo luogo è assurdo pensare che un medico pensi solo ad incassare la parcella: stante l'assenza di risultati, i pazienti non ci metterebbero molto ad abbandonarlo, per cui dopo un'iniziale aureo incasso, vederebbe calare paurosamente il numero dei pazienti in ambulatorio (e anche il passaparola ha il suo bel peso, la gente chiacchiera).
    Cui prodest?

    ATTENZIONE, io sto prendendo in considerazione il caso che il medico abbia fatto una diagnosi corretta e che abbia istituito un trattamento idoneo sia pur apparentemente inefficace.

    Nel caso avesse sbagliato la diagnosi fin da subito è ovvio che non otterremo risultati, ma questo è un altro discorso (errare comunque è umano e solo chi non fa non falla, quindi dobbiamo distinguere la buona dalla cattiva fede, e i somari ci sono anche fra i medici).

    E' altrettanto ovvio che, nel caso di ulteriore mancanza di risultati, sarà opportuno rivolgersi ad un altro medico, magari chiedendo a parenti, amici e conoscenti, se ne conoscono qualcuno di particolarmente capace (anche nella medicina come in tutti i campi ci sono quelli più bravi e quelli meno).
    Questo, fino a quando non ne troveremo uno che, speriamo, ci risolva il problema.
    Succede anche a noi del settore, però forse noi abbiamo più facilità nell'identificare i colleghi più capaci evvabbè, vantaggi del grado

    Dopo l'esordio, la predica.
    La sindrome dell'ovaio policistico (appunto, sindrome, ovvero segni e sintomi che coinvologo organi e apparati diversi afferenti ad un'unica patologia) detto in soldoni, comprta tutta una serie di problematiche ormonali, fra cui una maggiore produzione di testosterone, il quale sappiamo tutti essere la croce e la delizia dei maschietti calvi.
    La terapia con associazioni estroprogestiniche è solo una parte del trattamento di questa sindrome, e da sola non sempre basta a risolvere il quadro.
    Se associare altri farmaci è una scelta del medico, sempre sulla base delle risultanze diagnostiche e cliniche, e dovrà essere valutata caso per caso.
    Lo Jasmine è una delle "pillole" più utilizzate per questa patologia, perchè nella maggior parte dei casi è sufficiente a far regredire molti dei segni e dei sintomi di questa patologia.
    A volte però non basta, e quindi può essere prescritto un farmaco diverso con dosi maggiori o addirittura con attività diversa (ad esempio il Diane).
    (molte pazienti si affidano solo al farmaco, quando invece è tassativo aumentare anche l'attività fisica e modificare l'alimentazione, che da soli bastano nel 50% circa dei casi a far regredire molti sintomi).

    Un fatto che spesso le pazienti trascurano è quello di recarsi dal dermatologo, magari esperto in tricologia.
    Ad una pillola poco efficace in termini sistemici, si possono affiancare preparazioni galeniche, preparate dal farmacista, da applicare sul cuoio capelluto, di solito a base di progesterone, alcuni diuretici particolari, zinco (che riduce l'attività della 5-alfa-reduttasi), etc. etc..
    Questo, almeno in linea teorica, potrebbe ridurre la caduta in attesa che le terapie per via generale producano i loro effetti.

    Ecco perchè in certe situazioni è auspicabile un approccio multidisciplinare al problema, ove un solo specialista non necessariamente basta ad ottenere risultati.

    Io ho una carissima amica, peraltro infermiera, che su mia insistenza è tornata dal ginecologo dopo anni di trascuratezza
    Questo le ha prescritto (appunto ) lo Jasmine che però dopo 6 mesi di trattamento non ha sortito gli effetti sperati, e quindi le è stato sostituito con il Diane. Ma mentre anni fa questo le aveva risolto il problema ed alleviato i sintomi e i segni, adesso non funziona più ed ha cominciato anche ad assumere metformina per il diabete di tipo2 correlato.
    Quindi mai trascurare le terapie mediche, accettare anche che i risultati non arrivino nei tempi sperati (che di solito sono una nostra aspettativa).
    Poi è chiaro che se non si ottengono risultati (opportuno anche consultarsi con il proprio medico di famiglia, che non sarà un ginecologo ma conosce la patologia) allora proviamo a cambiare medico.
    Esistono anche Centri Ospedalieri specializzati in questa patologia, capsico che a volte siano molto distanti da dove si abita, ma chi non farebbe qualche centinaio di km pur di risolvere il problema?
    (io da Firenze vado 5/6 volte l'anno a Milano a vedere dei concerti, perchè non farlo per una malattia?)
    Se ci sono dubbi di qualsiasi genere sono qui a disposizione.
    Scusate ho letto solo ora la discussione..Io parlavo dei medici in generale..comunque lei si è spiegato benissimo..a me era stata prescritta il diane per il mio ovaio policistico che hp usato per 6 mesi ma incrementaca i sintomi..ovvero l'acne era aumentata i capelli erano sempre peggio e sono ingrassata di quasi 3 kg e ne avevo appena persi 10 con la dieta che stavo seguendo...allorché ho deciso di chiamare il dottore ( ginecologo endocrinologo consigliatomi dal dermatologo) per chiedere chiarimenti e mi ha cercato ancora soldi per la visita..Allora io pur sbagliando mi sn rivolta al medico di famiglia che mi ha dato la jasmine che era molto meglio ma comunque mi faceva dava problemi di respirazione e mal di testa e quindi abbandonai pure quella..Ora nn sto seguendo più nessuna cura e la pelle è peggiorata..i capelli no comment..Ma nn c'è qualche altro rimedio al posto della pillola?qualche integratore o antibiotico per l'ovaio policistico e la regolamentazione del testosterone?? Grazie mille..ne aprofitto visto che è um dottore

    Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

  8. #83
    Utente Registrato L'avatar di Silvia84
    Registrazione
    04/08/16
    Messaggi
    9
    Grazie
    0
      Grazie ricevuti: 0 in 0 post
    Io ho ovaio normale, testosterone normale, mai avuto caduta di nessun tipo.
    Mi prescrivono la pillola per curarmi l'acne, la cura funziona MA alla sospensione i capelli iniziano a cadere.
    Poi ad assottigliarsi... e a diradarsi. Ora sono due anni e si vede la cute.
    Mi dicono che ho effluvio ma io credo di avere aga.
    Potessi tornare indietro...

  9. #84
    Utente Registrato L'avatar di Julesve
    Registrazione
    26/01/16
    Messaggi
    152
    Grazie
    54
      Grazie ricevuti: 18 in 18 post

    Alopecia (androgenetica?) e ovaio policistico, quante di voi hanno correlazione?

    Alla fine l'effluvio cronico se non si ferma porta i capelli a miniaturizzarsi. L'aga femminile esiste in pochi casi, ma la perdita di capelli ha diverse e svariate cause. Io ad esempio perdo anche ciglia e sopracciglia ma non è areata. Chi se lo spiega? Nessuno.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #85
    Utente Registrato L'avatar di Silvia84
    Registrazione
    04/08/16
    Messaggi
    9
    Grazie
    0
      Grazie ricevuti: 0 in 0 post
    il problema vero, nel mio caso, è che mi sento spacciata.
    Il diradamento maggiore è proprio sopra, corre lungo la riga centrale...
    Devo vedere altri dermatologi/tricologi... ma non ho più molta speranza.
    In due anni non hanno smesso di diradarsi nonostante io abbia integrato praticamente ogni cosa.
    Poi sono anche una d'appetito...

 

 

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Alopercia androgenetica: Cos’è e come rimediare
    Di Admin nel forum Ultime dal Blog..
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-09-14, 15:40
  2. Alopecia androgenetica, differenze uomo e donna
    Di Admin nel forum Ultime dal Blog..
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-09-14, 16:15
  3. Quelli che hanno FRETTA...
    Di aurora nel forum Protesi di Capelli Maschili e Femminili
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 25-05-14, 10:17
  4. SONDAGGIO: QUANTE VOLTE LAVATE I CAPELLI DELLA PROTESI?
    Di aurora nel forum Protesi di Capelli Maschili e Femminili
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 01-06-13, 11:18
  5. TROVATA FINALMENTE UNA CURA PER LA ALOPECIA ANDROGENETICA!!!
    Di aurora nel forum Protesi di Capelli Maschili e Femminili
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 12-05-12, 15:26

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 13:24.
Powered by vBulletin® Version 4.2.2
Copyright © 2018 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.
Search Engine Optimisation provided by DragonByte SEO v1.0.13 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2018 DragonByte Technologies Ltd.